La Raccolta della Città del Vaticano

Basilica di S. Pietro, Citta' del Vaticano stamp
Francobollo Basilica di S. Pietro, Citta' del Vaticano

Nel cuore della penisola italiana, situata all' interno della città di Roma, si trova la più piccola nazione del mondo, la Città del Vaticano; le sue dimensioni sono pari a meno della metà del National Mall a Washington, D.C.  Questo Stato è diventato politicamente indipendente dall'Italia nell'ambito dei Patti Lateranensi dell'11 febbraio 1929. Due giorni dopo l'ufficio postale del Vaticano iniziò a funzionare con forniture ed attrezzature donate e pubblicò i suoi primi francobolli l' 1 agosto 1929.

Per celebrare l' ottantesimo anniversario della nascita dello stato della Città del Vaticano e del suo ufficio postale, il Museo Nazionale Postale (MNP) dello Smithsonian ha digitalizzato la sua collezione completa di 1.496 francobolli vaticani datati dal 1929 al 2008.

La Società Filatelica Vaticana, che ha sede negli Stati Uniti, è la sola organizzazione al mondo dedicata esclusivamente alla raccolta e allo studio dei francobolli, delle copertine e della storia postale della Città del Vaticano. La Società ha cooperato con il Museo Nazionale Postale (MNP) nel pubblicare online i francobolli vaticani permettendo che il MNP ristampi le informazioni relative ai cinquanta anni di pubblicazioni della loro rivista “Note del Vaticano” (Vatican Notes).

Questo homepage è tradotto in più lingue; la nostra collezione di francobolli vaticani e le descrizioni relative sono in lingua inglese.

Vatican City Collection »


Il Museo Nazionale Postale desidera ringraziare i numerosi volontari e i membri dello staff che hanno lavorato a questa collezione. In particolare, i membri della Squadra Web del MNP: MJ Meredith, Christine Mereand e Alex Haimann (sistema di gestione di database e imaging), Bill Lommel (disegno e pubblicazione web); Daniel Piazza (Curatore del MNP ed autore di narrative sulla Città del Vaticano); e Elizabeth Schorr (Gestrice di collezioni). Inoltre, uno speciale ringraziamento a Kellie Keating (MNP stagista) per la digitalizzazione della collezione e per la redazione delle descrizioni degli oggetti; i volontari Ron Fett e Whitney Morell per le tante ore passate a trascrivere e redarre le descrizioni degli oggetti; ed a Terry Shehan, consulente editoriale.

Infine il Museo Nazionale Postale dello Smithsonian desidera ringraziare Adriana de Tommaso per la traduzione di questa pagina web in italiano.